logo VolLei logo Argentario logo Trentino Energie
Serie B2

Per l'Argentario nuovo test importante, il derby del PalaBocchi

Le categorie cambiano, la collocazione geografica dei gironi nei quali l’Argentario viene di volta in volta inserito mutano, ma un elemento è rimasto fisso nelle ultime sette stagioni, ovvero la presenza nel calendario del doppio derby con l’Ata Trento. Le due squadre femminili del capoluogo in questo lasso di tempo hanno infatti militato nelle stesse categorie, sfidandosi quindi già 12 volte, 9 in serie B1 e 3 in serie B2. Il bilancio parla di 10 vittorie della squadra di Cognola contro 2 di quella cittadina, conquistate entrambe nell’ultima stagione in B1, che peraltro decretò la retrocessione di entrambe. Aspetto curioso, Argentario e Ata non hanno mai portato alcuno di questi scontri diretti fino al tie break.

Domani pomeriggio si gioca la sfida di ritorno, alla quale i due team giungono con stati d’animo abbastanza diversi: la Trentino Energie è reduce da due vittorie, l’ultima delle quali contro la seconda della classe, e da cinque nelle ultime sei partite, mentre la Studio 55 si è messa alle spalle tre sconfitte consecutive, rimediate contro formazioni attrezzate, quali la capolista Flero (un onorevole 2-3), la vice Mandello (0-3) e il Lurano (0-3), giusto sabato scorso. Una serie che ha fatto scendere l’Ata dal quinto all’ottavo posto e che si è chiusa con la prima sconfitta casalinga della stagione, dato che prima di sabato scorso nessun team era riuscito ad espugnare il PalaBocchi, un impianto che fino a due stagioni fa era anche la casa dell’Argentario.

Si tratta di dati che non solo non devono indurre le argentelle a prendere sottogamba l’impegno di domani, ma che anzi preludono ad un match difficile, che la atine giocheranno con il coltello fra i denti, sommando la motivazione di ben figurare in un derby alla voglia di reagire alle difficoltà nel miglior modo consentito dallo sport, ovvero vincendo. Le giocatrici di qualità, d’altronde, non mancano nel gruppo, dalla regista Lorena Tuller, alle centrali Jessica Brugnara e Martina Bogatec, dalla schiacciatrice Giorgia Depaoli, miglior realizzatrice della squadra con oltre 200 punti all’attivo. Accanto a loro ci sono giovani di belle speranze, che stanno prendendo le misure alla categoria, come le schiacciatrici Matilde Maines e Emily Colombo o il libero Maddalena Margoni.
La Trentino Energie sarà al completo e potrà anche contare sull’apporto di un panchina lunga, dato che la squadra impegnata in serie C giocherà alle 20.30.
La partita si disputerà domani (sabato) a partire dalle ore 18 al PalaBocchi e sarà diretta da Licinio Poli e Mattia Massone di Bologna.

L’organico dell’Ata Trento

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,922 sec.