logo VolLei logo Argentario logo Trentino Energie
Serie B2

Per le argentelle c'è il derby d'alta quota a Gabbiolo

Con quattro squadre trentine inserite in un girone da 14 i derby stagionali sono moltissimi, ma alcuni rivestono un’importanza maggiore rispetto ad altri. È il caso della sfida fra Trentino Energie e Marzola, in programma domani sera a Gabbiolo: le due formazioni sono infatti appaiate al terzo posto, in compagnia di Bassano nelle vesti di terzo incomodo, così il secondo scontro diretto stagionale assume inevitabilmente il compito di decidere quale delle due può avvantaggiarsi nella corsa a questo piazzamento finale, che non mette in palio assolutamente nulla, a differenza dei primi due, se non la soddisfazione di salire sul podio del girone D e di conquistarsi un platonico primato regionale nella categoria.

L’incontro giocato a Cognola il 5 novembre fu una battaglia, risoltasi solo al tie break a favore delle ospiti, che riuscirono a rimontare dal 2-1 al 2-3 grazie ad una prova di grande solidità offerta a muro e alle difficoltà incontrate in attacco dall’Argentario, al quale non bastò una superlativa Katerina Pucnik, capace di realizzare 35 punti. A spostare l’ago della bilancia dalla parte della squadra di Davide Di Nardo fu il ritorno in campo di Chiara Pedrotti, uscita nel secondo set e rientrata nel quarto, e la grande produttività delle due centrali Jessica Brugnara e Viviana Enei, a segno 34 volte in due, con 7 muri della prima.

Da allora sono cambiate molte cose. La Trentino Energie ha migliorato i propri meccanismi di gioco e sta riportando ai propri livelli abituali di rendimento una pedina chiave come Alessia Paoli, fra le migliori in campo sabato scorso contro il Bassano. Il Marzola presenta invece un settetto un po’ diverso, avendo perso la stessa Enei per infortunio, che dall’ultima giornata del girone di andata è stata sostituita nello scacchiere rossoblù da Francesca Fontanari. Dopo le ultime stagioni affrontate con la maglia del C9 Arco Riva nelle vesti di schiacciatrice è tornata così ad indossare le ginocchiere nel ruolo di centrale, migliorando progressivamente le proprie performance, tanto che a San Vito sabato scorso ha messo a segno ben 14 punti, 8 dei quali a muro.
Lo stop di sabato scorso è stato il quinto della stagione, per il Marzola, e ha fatto seguito a quello abbastanza sorprendente del 15 ottobre a Galliera Veneta, a quello del 22 ottobre a Bassano, a quello del 7 gennaio contro Peschiera e a quello del 14 gennaio a Cerea.

La Trentino Energie è al completo e quindi scenderà in campo con il solito settetto, che non avrà molte alternative, visto che alle 18 va in campo anche la nostra squadra di serie C.
La partita si giocherà domani (sabato) a partire dalle ore 20 alla palestra delle Scuole medie Pascoli di Gabbiolo e sarà diretta da Damiano Campisi e Matteo Bosio di Reggio Emilia.

Il cammino del Marzola

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,564 sec.